In the press

__
MILAN, Italy 210 sqm 2018

La nuova boutique milanese di Jacob Cohen ha aperto in via della Spiga, nel cuore del Quadrilatero della moda. I 200 metri quadri del negozio si sviluppano su due livelli in cui Area-17 ha unito la ricchezza dei dettagli alla pulizia geometrica delle linee, secondo una gamma cromatica che mescola il blu e l’oro ai toni neutri del beige e marrone, conferendo all’ambiente un allure di preziosità ed eleganza rilassata che da sempre contraddistingue il marchio.

__
Italy 2018

Martinelli Luce festeggia il cinquantesimo anniversario della lampada Cobra con ventitré riedizioni d’autore firmate dai designer e artisti che collaborano con l’azienda, tra cui Area-17 Architecture & Interiors. Le nuove interpretazioni sono state presentate a La Triennale di Milano in occasione della mostra-evento Cobra Texture, inaugurata il 27 febbraio 2018. Ogni progetto sarà prodotto in 30 esemplari firmati e numerati, più tre prove d’autore.

__
BUDAPEST, Hungary 75 sqm 2017

Una ristrutturazione incentrata sull’arredamento vintage restituisce a nuova vita gli interni di un luminoso appartamento progettato da Area-17 nel centro storico di Budapest. Casa Lujza si trova nel romantico quartiere di Palotanegyed, sospeso tra eleganti residenze otto-novecentesche e una vibrante spinta al rinnovamento del tessuto urbano e sociale.

__
CUENCA, Ecuador 400 sqm 2016

Nel 1995 la famiglia Moscoso acquista il Palacio de Cristal, ormai ridotto allo stato di rudere, e ne avvia il processo di trasformazione, che riporterà un rinnovato GM Palace agli sfarzi del XX secolo. Ci sono voluti anni di paziente e amorevole lavoro da parte di Gustavo Moscoso con la sorella May, supportati dal partner di Area-17 Enrico Tomidei insieme a un team di restauratori e artigiani locali, per compiere l’opera che era nella testa dei Moscoso e mettere insieme una ricercata selezione di pezzi d’arredo unici con l’aiuto del decoratore Julio Vinueza.

__
HONG KONG, China 80 sqm 2014

Nel 2011 Luca Caprai ha ideato il primo braccialetto Cruciani in pizzo macramè, presto diventato un’icona pop nel mercato dell’alta moda. Le sue creazioni traggono ispirazione dall’imponente collezione di arte tessile di suo padre, Arnaldo Caprai. Quando è stata chiamata a progettare il nuovo concept per il mercato dell’Asia Pacifica, Area-17 si è ispirata all’idea di esibire un pezzo di Pop Art in un museo e ha progettato un negozio pensato come una galleria d’arte contemporanea, dove sono esposti raffinati capolavori del “Made in Italy”.